Accueil 2018 Rifrazioni

Rifrazioni

0
0
80

Risultati immagini per reflections paintings

E sono tante ormai le pieghe

dentro le quali conservo ancora

certi miei attimi   pieni di luce.

Sembra che le ombre siano il  mio tessuto

e la mia fibra, che appare   spezzata

cerca sostegno tra gli antichi albori.

Io vorrei fulgori , quelli che abbagliano

ma che ristorano  e che riavviano

verso la vita, l’essere corpo

materia duttile che tutto assorbe

anche l’amore che tu sai dare.

Il mio velario raccoglie nomi

dei volti amati, respiri fiochi

tanti ricordi che voglio preservare

e , in un angolo, anche se nascosto

un’ instancabile voglia di amare.

Image de prévisualisation YouTube

  • La grande muraglia

    Sei…sei, si, ancora sei la grande muraglia che protegge e confina e quella  forza che isti…
  • Evenos-temps rélatif

        Temps rélatif   Mon coeur bat Trop de secondes Sur cette ligne chaque j…
  • Sabato

      Silenzio e buio piombano qui quando non ci sei. A nulla serve la luce artificiale g…
  • Venerdi

        Ci sono giorni così confusi che mi  è difficile sottolineare un solo evento …
  • Giovedi

    Li Wenliang  a donné sa vie au cronavirus virus  maudit. Sa générosité sera oubliée et on …
Charger d'autres articles liés
  • Sabato

      Silenzio e buio piombano qui quando non ci sei. A nulla serve la luce artificiale g…
  • Venerdi

        Ci sono giorni così confusi che mi  è difficile sottolineare un solo evento …
  • Giovedi

    Li Wenliang  a donné sa vie au cronavirus virus  maudit. Sa générosité sera oubliée et on …
Charger d'autres écrits par galatea
  • Decostruzioni

    E non vorrei dimenticarti. Raccolgo tutto per non farti sparire e indosso anche le tue par…
  • Così mi pare

        Vadano dove vogliono tutti questi giorni. Le loro ossa, reticolo di tristezz…
  • Quell’urlo ancora ignoto.

      Non conosco la tempesta che mi sdradica. Sono onde furiose, accanite strappaterra, …
Charger d'autres écrits dans 2018

Laisser un commentaire

Consulter aussi

Aspettando l’estate ….di allora

    Braccia  bianche esili e nude Gli zoccoletti ai piedi E le sere stellate Piene di libe…