Galatea Belga Broderies

Bienvenue sur mon blog . Un peu de ma vie mais pas nécessairement le plus essentiel…

12 juillet, 2017

L’Uomo di Esfahan

Classé dans : 2017,Amicizia,In italiano,Tristes,Un peu de moi... — galatea @ 16:39

373ca6c74dbf20fbadd6ecba4536bc95--islamic-architecture-architecture-interiors

Della tua Terra

delle  moschee blu

conservo il ricordo nella piastrella antica

e quei tappeti Qoms

su cui poter pregare

o tessere legami come facevi tu.

Di Esfahan la bella, sento   la nostalgia

senza aver mai bevuto

l’indigo  intenso,magico,  delle sue grandi cupole

quella bellezza ,che tu,  suo figlio esiliato

ti sei portato dentro.

Sei arrivato qui, Re, appassionato

di altre  comunioni

e siamo stati tanti

intorno alla quella tavola

ornata di autentico  servizio e amore senza pari.

Sei arrivato qui, Re  povero,  arricchito

da versi in lingua  araba e leggi inevitabili,  bagnate d’Infinito.

Ma eri uomo fragile

viandante, come gli altri

che  attraversa il mondo

protetto si dall’Alto

ma sempre bisognoso

di ascolto e tenerezza.

Non so in che percentuale

hai avuto e hai donato

ma so che oggi esisti

in forma addolorata

nel corpo mutilato , nei sensi torturati

e in quel sorriso intatto

d’ingenuo uomo nuovo.

Saprà la mia preghiera e quella di altri amici

ridarti nuova vita

rifarti fiamma viva

di un mondo da cambiare ?

Image de prévisualisation YouTube

Laisser un commentaire

 

Adorable Rencontre |
juno39 |
Du polar à lier |
Unblog.fr | Créer un blog | Annuaire | Signaler un abus | Instantanés littéraux d'Afr...
| Réflexions pédagogiques par...
| Abandons