Galatea Belga Broderies

Bienvenue sur mon blog . Un peu de ma vie mais pas nécessairement le plus essentiel…

  • Accueil
  • > Archives pour novembre 2016

19 novembre, 2016

L’altra sera…

Classé dans : 2016,Amicizia,In italiano,Les autres,Life — galatea @ 6:15

Hopper10-e1391017137967

 

Ho visto l’altra sera

un uomo già un po’ curvo

girare verso destra

Aveva il passo stanco

qualcosa tra le mani

e tanto freddo addosso

da farlo rallentare come

avesse una catena

Ho visto l’altra sera

la donna sua compagna

andare ancora altera

la chioma tutta argento

con fili di alba chiara

Sembrava un po’ svuotata

di ardori e poi futuri

ma aveva tra le mani

un cesto quasi pieno

di angosce traboccanti

con macchie molto brune

e, lungo tutto il fianco

un sogno rattrappito

di vita più sincera.

Ho visto l’altra sera

amici conosciuti, delle ombre

a fior di pena

Per lui, i grigi  baffi radi

raccontano l’incontro fatto  al buio

con stolidi malanni

l’oblio degli amici e il senso

dell’inutile, truccato

con i piatti  troppo ricchi della cena.

Ho visto l’altra sera…

la donna favolosa

cercare ancora occhi

per credere di esistere

ed essere la foglia sempreverde

che vibra a primavera

12 novembre, 2016

Ciao, Leonard !

Classé dans : 2016,Amicizia,Amore,In English,Les autres,Les classiques,Life,Tristes — galatea @ 11:34
Image de prévisualisation YouTube

 

http://www.uwo.ca/english/canadianpoetry/cpjrn/vol33/diehl-jones.htm

5 novembre, 2016

Solo donne basse al camposanto

Classé dans : 2016,Gli amici poeti italiani — galatea @ 17:09

 da malatesta » 1 novembre 2016, 16:29

 

 

Al camposanto nuovo niente sembra
tutto è anima del vento

due monache rosse di lumini in viso
non si curano della gonna
che vola libera di dio
vanno al passo della vita giovane
non è tempo ancora
di essere ombre di cipressi

i marmi verdi del guatemala
hanno vene scure di trapassati dolori
ma solo di donne basse
le alte forse
sono travestite d’aria ancora
ubriache di danza della notte nera

nessuna orma ha il cemento
né ticchettii di classe
solo silenzio di piedi di gomma
a negare il sorriso della ghiaia
e la paura dei bimbi
quando si era in mano di mamma

è fuori luogo un pianto tardo
ché ricordare è festa

« L’amore è abbondante, e ogni relazione è unica »
Andie Nordgren

4 novembre, 2016

Non chiedermi quando…

Classé dans : 2016,Amore,In italiano — galatea @ 18:22

peintures_onirique_21[

Image de prévisualisation YouTube

 

Coglierò un giorno i segni gravidi

di tante  ferite e  di mancate tenerezze ?

Avrò una sera occhi senza veli

con cui  vedere

l’arido che avanza

e le ali grigie dell’  indifferenza ?

Saprò un mattino sentire chiaro

un  tuo messaggio  ricco di parole

ma che mi tocca invano ?

Non chiedermi quando…

sono sicura

verrà un giorno che ricordarti

sarà un dolore tanto profondo

ma insufficiente per il mio ritorno…

 

 

 

Adorable Rencontre |
juno39 |
Du polar à lier |
Unblog.fr | Créer un blog | Annuaire | Signaler un abus | Instantanés littéraux d'Afr...
| Réflexions pédagogiques par...
| Abandons