Accueil Amore Fading into life-Scivolando dalla vita

Fading into life-Scivolando dalla vita

0
0
58
Image de prévisualisation YouTube

 

 

 

Fading into life-Scivolando dalla vita dans Amore 184807_417010428372798_1148583148_n1-214x300

Piegarsi ancora per non morire

Quando  giorni vento spezzano le reni

Sdradicando i sogni

E trascinando, freddi, tutti  i nostri ieri

 

Harry scodinzola ogni giorno meno

cerca il suo cibo, ormai un  po’cieco

annusando il terreno

e i  nostri baci, dolci e più rari

sembrano non farlo più abbaiare

 

Tornando a casa, mi siedo spesso

stanca, opaca e forse un po’ depressa

e guardo i giorni passarmi intorno

dandomi ancora piccole occasioni

per rientrare nel gioco delle grandi  promesse

 

Riparto ancora

ma ricca solo di tante parole

il corpo vuoto, quasi senza passione

si muove appena

e sempre nella stessa direzione

 

Distratta

odoro il profumo della vita

guardo i suoi fiori

e quelle nuvole che scivolando chiare

lente poi sfiorano un pezzo d’infinito

 

Seconda versione

 

Piegarsi ancora per non morire
quando giorni-vento spezzano le reni
sdradicano i sogni
e trascinano, freddi, tutti i nostri ieri

Harry scodinzola ogni giorno meno
cerca il suo cibo, ormai un po’cieco
annusa il terreno
e i nostri baci, dolci e più rari
sembrano non farlo più abbaiare

Quando torno a casa, mi siedo spesso
e guardo i giorni passarmi intorno
offrirmi ancora piccole ascensioni
per rientrare nel gioco delle grandi promesse

Riparto ancora
ma ricca solo di tante parole
il corpo vuoto, quasi senza passione
che si muove appena
cambiando poco la sua direzione

Distratta
odoro il profumo intenso della vita
guardo i suoi fiori
e quelle nuvole che scivolano chiare
sfiorando infine, ma chissà dove
un pezzo di un infinito altrove

**traduzione modificata

 

 

Se plier  encore pour ne pas mourir

lorsque le vent brise les reins

deracinant les humbles reves

faisant glisser, froids et incomplets

tous nos hiers

 

Harry fretille chaque jour moins

cherche à manger comme un  aveugle

et son museau qui bave le sol

de  nos baisers, encore si doux

ingnore tout , indifferent

 

Quand de  retour, je m’assieds souvent

Terne de soucis,  l’air déprimé

Les jours repassent faire un coucou

me proposer quelques occasions

pour retenter le jeu des promesses

 

 

Je recommence, peut etre riche

seulement des maux

mannequin vide et  sans passion

qui se déplace mais pour aller

encore et toujours dans la même direction

 

Gavée de peines

Je sens l’essence  de cette vie

Je regarde ses fleurs

et les nuages ​​qui clairs vite glissent

vers le coin bleu de l’infini

 

 

 

 

  • La grande muraglia

    Sei…sei, si, ancora sei la grande muraglia che protegge e confina e quella  forza che isti…
  • Evenos-temps rélatif

        Temps rélatif   Mon coeur bat Trop de secondes Sur cette ligne chaque j…
  • Quando Bianca e gli altri…

      La mia voce ora è  troppo roca. Ha sciolto note e si è raggelata quando l’ in…
  • Wish you were here for Julian Assange

  • Cosa vuole « il poeta ».

          Tu mi perdonerai se troppo spesso dietro i tuoi lamenti io leggo solo…
Charger d'autres articles liés
Charger d'autres écrits par galatea
  • Maria, tua madre

      Anche se porto proprio il suo nome, io quella nonna non l’ho incontrata mai. …
  • Dietro il muro

      Anche un cappello può  celare l’insofferenza del mio corpo in pena o lo stanc…
  • L’ altra

      Taciturna, medito su una  via di fuga. Emerge il silenzio. Non è più  il tempo del …
Charger d'autres écrits dans Amore

Laisser un commentaire

Consulter aussi

La « Revenante « 

      Suis-je le fruit d’un pur amour ou le hasard d’une défait…